Infezioni Sessualmente Trasmesse E Salute Sessuale

July 27, 2021 11:58 pm Published by Leave your thoughts

Si forma così una sinergia che permette di coniugare l’impegno di Durex con l’esperienza medico-psicologica e la capillarità del Centro Santagostino, non solo riferita agli ambulatori fisici ma anche e soprattutto alle sue tecnologie all’avanguardia che permettono di svolgere i consulti in modalità digitale offrendo alle persone servizi di alta qualità a tariffe accessibili. https://azfarma.it/ Diffondiamo la cultura della protezione e della prevenzione contro le infezioni sessualmente trasmissibili e favoriamo comportamenti responsabili tramite l’utilizzo del preservativo, come atto di rispetto e amore verso sé stessi e gli altri. Diciamo sarebbe inefficace per costruire coscienze capaci di essere libere e di assumere comportamenti consequenziali.

Insomma, pur essendo strettamente legata a meccanismi biologici, la sessualità non può essere ridotta solo ad un fatto genitale, carnale. Inoltre, il PE chiede che i Paesi UE garantiscano una gamma di metodi contraccettivi e forniture di alta qualità, consulenza familiare e informazioni sulla contraccezione ampiamente disponibili. Vogliamo far conoscere a tutti questa iniziativa e rendere le persone vera parte attiva. Nelle attività mediche e psicologiche saranno coinvolti oltre 100 specialisti di Santagostino, pronti a rispondere a tutti gli utenti e a indirizzarli verso il percorso terapeutico più adatto. Sui numeri effettivi non resta che aggiornarci alla fine del progetto, ma indubbiamente la nostra aspettativa è alta.

Con la professoressa Rossella Nappi, docente ordinario di ginecologia e ostetricia dell’Università di Pavia, abbiamo coniato il termine di “couplepause” per classificare e descrivere questo fenomeno per cui la presenza delle disfunzioni della menopausa e dell’andropausa, non risulta in una somma ma fa da moltiplicatore e genera circoli viziosi. È necessario cambiare punto di vista, non considerare i sintomi femminili separati da quelli maschili perché l’espressione clinica del sintomo sessuale è espressione del sintomo sessuale del/la partner. Uno specchio che rimanda amplificata la componente disfunzionale; una patologia di coppia importante che genera una inabilità di ascoltare e parlare il linguaggio del sesso. Secondo questo nuovo paradigma tassonomico, la couplepause comprende gli ipogonadismi, la disfunzione erettile e dell’eiaculazione, la dispareunia e anche la componente psicologica reattiva ed endogena e gli stili di vita. La e riproduttiva è sempre più considerata componente integrante della salute generale e del benessere psico-fisico della donna, poiché ha effetti sulla qualità di vita personale e affettiva.

Garantire L’accesso Universale Alla Salute Sessuale E Riproduttiva Nellue

La https://www.saluteuomo.net/disfunzione-erettile.html, se vista in modo affermativo, richiede un approccio positivo e corretto alla sessualità e alle relazioni sessuali, e inoltre la possibilità di avere esperienze sessuali gradevoli e tranquille, libere da imposizione, diversità e violenza. È fondamentale per la salute e il benessere generale degli individui, delle coppie e delle famiglie, e per lo sviluppo sociale ed economico delle comunità e dei paesi. Solo in una minoranza dei casi i fibromi possono interferire con la fertilità, quando le dimensioni e la sede sono tali da rappresentare un ostacolo al concepimento. Durante la gravidanza i fibromi crescono per effetto della produzione ormonale, ma in genere non danno problemi; alcuni studi evidenziano un incremento di complicanze ostetriche (aborto spontaneo, parto pre-termine e problemi placentari), ma i dati attualmente disponibili non sono concordi. Sicuramente, invece, è più alta la percentuale di parti chirurgici mediante taglio cesareo nelle donne con fibromi, in particolare se precedentemente sottoposte a terapia chirurgica. Le donne colpite da vulvodinia soffrono frequentemente di isolamento e incomprensione con pesanti ripercussioni sulla vita sociale e di coppia.

salute sessuale

Riguardo la volontà di avere dei figli, quasi l’80% dei ragazzi immagina un proprio futuro con figli, tuttavia tale percentuale diminuisce notevolmente tra gli adulti. Infatti quasi la metà degli adulti intervistati (44%) dichiara di non essere intenzionato ad avere figli e le motivazioni sono legate principalmente a fattori economici e lavorativi e all’assenza di sostegno alle famiglie con figli, e alla sfera personale e della vita di coppia. Durante l’orgasmo vengono rilasciate le endorfine, sostanze chimiche simili alla morfina, che inibiscono la percezione https://www.clubfarma.it/ del dolore e donano una sensazione di euforia e di benessere. Sono prodotte dall’ipofisi e dall’ipotalamo durante l’attività fisica intensa, i rapporti sessuali, l’orgasmo, i baci e le carezze, l’innamoramento, tutto ciò che ci dà piacere come mangiare un cioccolatino, bere del vino, fare un massaggio. Tuttavia la sessualità è un complesso insieme che dipende da fattori biologici, psicologici, sociali, economici e culturali. Essa varia nel corso della vita di un individuo, determina la qualità delle sue relazioni, influenza il suo benessere psicologico.

La Salute Sessuale Over 50: Prevenzione E Cura Delle Disfunzioni Sessuali

Per quanto riguarda la propensione alla procreazione,un po’ meno della metà dei rispondenti (44%) dichiara di non essere intenzionato ad avere figli; il 4% è incerto ma pensa di no e il 7% non ci ha ancora pensato. E comunque quasi un 1/3 di chi non ha figli (il 31%) dichiara di non volerne neppure in futuro o di non averci pensato. Per quanto riguarda il contatto con i medici specialisti, mentre il 75% delle studentesse ha fatto una visita ginecologica, solo 1 studente su 4 è stato dall’andrologo; e si sono rivolte al consultorio familiare solo il 34% delle studentesse intervistate, mentre è stato utilizzato solo dal 13% dei maschi. Differenze regionali.Il livello di conoscenze https://www.topfarmacia.it/ dei ragazzi varia a seconda della macro area di nascita con un gap tra Nord e Sud del Paese. D’altra parte, appena il 33% dei ragazzi del Sud ha partecipato a corsi/incontri sul tema della sessualità/riproduzione conto il 78% dei loro coetanei del Nord del Paese pari al 78% (aumenta il divario Nord-Sud rispetto al 2010). Per quanto riguarda l’utilizzo dei metodi contraccettivi, rispetto all’indagine fatta dall’Iss nel 2010, rimane stabile la percentuale di chi non usa alcun metodo (10%), mentre aumenta l’utilizzo del preservativo (più del 70% al primo rapporto e negli ultimi 3 mesi) ma anche quello del coito interrotto (circa il 25%) e del calcolo dei giorni fertili (11%).

  • La giustizia riproduttiva è stata definita per la prima volta da “SisterSong Women of Color” ed è definita come “il diritto umano di mantenere l’autonomia personale del corpo, avere figli, non avere figli e fare da genitori ai bambini che abbiamo in comunità sicure e sostenibili”.
  • Dopo il voto di ieri al Parlamento europeo, che ha riconosciuto la salute sessuale e riproduttiva come un diritto, sia il Portogallo un’ispirazione, proprio nel pieno di un periodo in cui la salute è posta come fondamento della vita, ancor prima di altri diritti.
  • È proprio la Was, un’organizzazione internazionale con oltre un centinaio di membri in tutto il mondo, che definisce e promuove la salute sessuale ed i diritti sessuali come elementi a fondamento della vita e del benessere, individuale e collettivo.
  • Con il termine vulvodinia viene indicato un bruciore o un dolore cronico, continuo o intermittente, localizzato nell’area vulvare.

Si tratta di un tumore benigno delle cellule muscolari lisce dell’utero che colpisce fino al 40% delle donne (nelle popolazioni afroamericane la percentuale sale fino al 70%). Sulla base dei dati epidemiologici, appare indubbio considerare i fibromi uterini come una delle forme tumorali benigne più frequenti dell’apparato genitale femminile. Il dolore pelvico cronico femminile è una condizione fortemente debilitante che altera la qualità di vita delle donne. Si definisce tale quando un dolore continuo o intermittente avvertito al basso addome o alla pelvi dura da più di 6 mesi, comportando disabilità funzionale e limitazione nelle comuni attività quotidiane. Il Parlamento portoghese riconosce il giorno della salute sessuale come giornata nazionale.

La Salute Sessuale

Dal focus sul problema del sesso dopo il cancro alle terapie per risolverlo, il secondo convegno "Sex and the Cancer", in presenza (anche in modalità ibrida), è un importante momento di incontro che riunirà i più grandi esperti in materia. "Conoscenza, sicurezza, dialogo, rispetto, libertà, creatività e, naturalmente, amore. Di tutto questo è fatta la sessualità, che è uno degli ingredienti base del nostro benessere e della nostra felicità". Recita così il manifesto che accompagna la nascita di ‘Sextember’, il primo mese in Italia dedicato alla salute e al benessere sessuale, fortemente voluto da Durex per fare un passo in avanti nel percorso di sensibilizzazione verso l’educazione affettiva e sessuale e per aiutare concretamente le persone attraverso il coinvolgimento di medici e psicologi del Santagostino.

salute sessuale

Consenso all’utilizzo dei datiAging Project userà le informazioni che fornisci al solo scopo di inviarti la newsletter richiesta. È chiaro quindi che la coppia va presa in carico come tale, con diagnosi e terapie comuni, che https://www.icdeamicis-plati.edu.it/disfunzioni-sessuali/ altrimenti risulterebbero inefficaci o persino controproducenti. ● è generalizzato un eccessivo ottimismo sulle possibilità delle tecniche di Procreazione Medicalmente Assistita di risolvere sempre i casi di infertilità.

Servizi, Tv E Consumi

Il dolore pelvico cronico rappresenta una problematica silenziosa diffusa tra le donne; secondo le statistiche colpisce dal 2 al 25 % della popolazione femminile tra i 18 e i 50 anni e rappresenta la causa del 10-40% di tutte le visite ginecologiche con un pesante impatto economico sia sulle spese sanitarie sia sulla perdita di produttività. In una risoluzione adottata giovedì, i deputati esortano i Paesi UE a proteggere e migliorare la salute e i diritti sessuali e riproduttivi delle donne. Il progetto EduforIst si propone di sviluppare strumenti tecnici e pratici per lo svolgimento di attività educative e formative in ambito di sessualità, relazioni affettive e prevenzione delle IST nel contesto scolastico. La dispaurenia viene percepita dall’uomo come un rifiuto, e questo genera calo del desiderio, disfunzione erettile, disfunzioni eiaculatorie. La donna spesso si colpevolizza, ritiene di aver perso il suo sex appeal e rinuncia al sesso, soprattutto se i rapporti sono dolorosi.

Per parlarne, l’associazione di cui è presidente organizza un convegno dedicato a sessualità e cancro il prossimo 15 settembre a Roma. «In un sondaggio, su quasi 400 sopravvissuti al cancro – sottolinea l’associazione – l’87% ha affermato di aver sperimentato effetti collaterali sessuali, ma la maggior parte ha anche riportato che il proprio oncologo non aveva formalmente chiesto informazioni su di loro, soprattutto alle pazienti di sesso femminile». Inoltre, le violazioni della salute sessuale e riproduttiva delle donne costituiscono una forma di violenza nei confronti delle donne e delle ragazze e ostacolano il progresso verso la parità di genere. Il Wshd è un’iniziativa della World association for sexual health , l’organizzazione mondiale per la salute sessuale, e celebrata ogni anno il 4 settembre, proprio per sottolineare il peso della sessualità nella salute e nel benessere. Una sessualità positiva, dunque scevra da moralismi e restrizioni, ma anche lontana dal giudizio e soprattutto, una sessualità scientifica. Parlare di sessualità come “l’atto più naturale del mondo” esclude la complessità di vissuti e di patologie legate alla sfera sessuale, solo un’approfondita conoscenza del proprio corpo, del piacere, del rispetto reciproco, di cosa significhino salute e benessere sessuale, possono essere annoverati come elementi alla base del sex positive.

La Was opera promuovendo la ricerca sessuale a vantaggio dell’educazione sessuale e dei servizi primari e di cura, pensati per ognuno. “Questa partnership con Durex è perfettamente in linea con la nostra mission, che è quella https://saluteuomo.net di ascoltare e prendere in carico i bisogni di salute delle persone. Che significa non solo erogare prestazioni sanitarie di alta qualità, ma anche e soprattutto contribuire a stili di vita sani e abitudini corrette.

Sesso, La Salute Della Donna È Una Conquista Quotidiana

Dal 1994, quando al Cairo è stato coniato per la prima volta il concetto di salute riproduttiva, sembra che in realtà, più che progredire, si siano fatti dei passi indietro. Tra il 1995 e il 2003, le donazioni a favore della pianificazione familiare sono infatti calati da 560 a 460 milioni di dollari. Secondo l’indagine, i servizi di pianificazione familiare in Africa avrebbero bisogno di almeno altri 70 milioni di dollari soltanto per raggiungere l’intervallo medio di proiezioni di fertilità raccomandato dalle Nazioni unite. I finanziamenti per lo sviluppo di metodi contraccettivi sono poi diminuiti rispetto a quelli per la ricerca sui farmaci contro l’Hiv/Aids.

Circa il 20% ritiene che basti utilizzare pillola, cerotto, anello vaginale o dispositivi ormonali sottocutanei. La giustizia riproduttiva è emersa in risposta alle donne a basso reddito, alle donne nere e di colore e alle persone LGBTQ/2S che si sentono isolate dal movimento per i diritti delle donne. La giustizia riproduttiva è stata definita per la prima volta da “SisterSong Women of Color” ed è definita come “il diritto umano di mantenere l’autonomia personale del corpo, avere figli, non avere figli e fare da genitori ai bambini che abbiamo in comunità sicure e sostenibili”. La giustizia riproduttiva si concentra sull’accesso piuttosto che sui diritti, affermando che i diritti legali da soli non significano avere accesso, a causa di fattori socio-strutturali. Come novità nella terapia medica, è di grande interesse l’ulipristal acetato , registrato ad oggi come metodo di contraccezione d’emergenza, ma che da ulteriori studi clinici si è dimostrato essere anche un efficace trattamento orale per la terapia pre-chirurgica dei fibromi uterini.

Categorised in:

This post was written by IMConsultantServicess

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *